Sismica storica

aprile 9, 2014 admin

Ho appena concluso una serie di quattro lezioni da cinque ore sulla sismica storica.
Oltre ad essere un argomento interessante, mi ha confermato ciò che da anni vado dicendo ai miei clienti, e cioè che l’Italia, ad esclusione di una regione, è tutta da considerarsi sismica.

Nonostante gli eventi Emiliani, che nel vicino 2012 hanno messo in ginocchio il territorio Modenese e Ferrarese, rimane ancora l’idea che vi sia una sorta di casualità dell’evento sismico. Come una sfortuna che ha colpito una data Regione o area.

In realtà se cominciassimo a leggere la nostra “storia sismica” capiremmo che abbiamo semplicemente “dimenticato” il passato. Come scrivevo pochi giorni fa sul mio canale di Facebook non sappiamo assolutamente che L’Aquila è alla sua sesta ricostruzione totale, abbiamo dimenticato gli effetti di devastanti maremoti in Romagna o in Calabria.
Cronache risalenti alla seconda metà 1500 descrivono terremoti “molto forti” nella zona tra Modena e Reggio Emilia, e potrei andare avanti con moltissimi altri esempi riguardanti non solo l’Emilia Romagna, ma come dicevo prima, tutto il territorio Italiano.

Pirro Ligorio 1513-1583

Il presente articolo vuole essere solamente un piccolo spunto di riflessione che vorrei semplicemente concludere con una citazione di un certo Pirro Ligorio, che nel 1571 osservando la devastazione provocata da un terremoto a Ferrara scrisse questa semplice quanto efficace frase: Difendersi dai terremoti è un dovere dell’intelletto umano

Lorenzo Daini